Oasis Hotel&Resort
Algeria
Con Arch. Ferruccio Rovescalli, Arch. Baldo Battaglia, Arch. Sandro Stefanelli
 

Un nuovo villaggio sulla costa incontaminata dell’Algeria. Un angolo segreto dominato dal blu del mare e dal rosso della terra. Immerso nel verde di palmeti, questo complesso alberghiero è una perfetta sintesi di passato e futuro, di grandiosità ed essenzialità, di antico e moderno, di artigianato ed alta tecnologia.

Dall’architettura tradizionale, influenzata dagli stili moresco, bizantino e islamico sono state riprese le linee severe ed essenziali, le volumetrie, le piante semplici. Ornati ricchi e raffinati in stucco dorato e mosaici in ceramica a lustro si ritrovano in tutti gli ambienti. Per quanto riguarda i materiali si è fatto riferimento al tradizionale uso di pietra e mattoni con finiture a tinte bianche, in calce o intonaco grezzo.

Mimetizzate all’interno della struttura tradizionale, sono presenti tutte quelle nuove tecnologie improntate alla Green Building. Sulle coperure degli edifici è prevista una soluzione che unisce fotovoltaico, eolico e un tocco di design davvero eccezionale che trae ispirazione dall’edera che cresce sulle pareti degli edifici, creando un interessante sistema in grado di sfruttare sia l’energia del sole sia la fluttuazione delle piccole “foglie solari”.

Giochi d’acqua, fontane, ceramiche smaltate, pavimenti in marmo e terracotta caratterizzano gli spazi creando un’atmosfera da sogno.

Progetto non realizzato